Il merluzzo, una panoramica sul pesce più importato

425etggg

Quasi tutti gli animali che popolano le acque degli oceani finiscono nei nostri piatti. Nonostante, infatti, alcune specie siano tipiche di determinati territori ormai è possibile trovarli anche a migliaia e migliaia di chilometri di distanza come avviene nel caso del merluzzo. La varietà migliore del merluzzo è quella che i Norvegesi chiamano skrei, dalla carne molto bianca e delicata, che arriva alla fine di ogni anno dal Mare di Barents nelle acque pulitissime delle Isole Lofoten (Norvegia).

Qual è la principale azienda importatrice?

Tra le aziende importatrici di merluzzo spicca l’impresa Tagliapietra & Figli Srl. L’azienda, in continua crescita, lavora e commercializza oltre 655 tonnellate di prodotto all’anno. Ogni 6 mesi una delegazione dell’azienda si reca alle isole Lofoten per verificare personalmente la qualità della produzione. La ricerca e lo sviluppo interno all’azienda hanno fatto nascere prodotti come la linea “StoccoFacile” che permette di cucinare ottimi piatti a base di baccalà e stoccafisso in modo veloce grazie alle varianti con prodotto precotto o solamente già ammollato.

Si tratta di prodotti ideali sia per l’utilizzo casalingo che per ristoranti e trattorie (sono già numerosi gli chef che li utilizzano). Il periodo di pesca più proficuo del merluzzo è tra marzo e aprile, perché ha ancora tempo per trasformarsi in un buon stoccafisso, restando esposto a vento, pioggia e sole che lo asciugano e lo bagnano di volta in volta. Questa alternanza meteorologica è molto importante perché se il tempo fosse solo soleggiato il pesce sarebbe asciutto fuori e ancora umido all’interno mentre troppa pioggia prolungherebbe in modo eccessivo l’essiccazione causando non pochi problemi.

Anche la neve è importante per la sua azione di termoregolatore: tempera il freddo e modera il caldo. Gli stoccafissi vengono poi ammassati a perfezionare la loro essiccazione in magazzini di legno, dove l’aria continua a circolare liberamente e attrezzati con deumidificatori per quando il tempo è piovoso. 

I vantaggi dell’ usato sicuro

l mercato delle auto di seconda mano è in forte crescita; infatti è in grado di offrire soluzioni molto interessanti. Tra queste spicca l’usato sicuro, un’alternativa molto interessante e non solo perché più economica. Comprare usato sicuro significa avere la certezza che il veicolo abbia superato tutti i 100 controlli (controlli sulla meccanica e sulla parte elettronica della vettura).

Se prima acquistavamo praticamente a scatola chiusa, oggi possiamo rivolgerci a reti di distribuzione e di vendita di auto di seconda mano che possono garantirci autovetture in buono stato e che abbiano un chilometraggio effettivo e corrispondente a quanto dichiarato, oppure rivolgersi a certificauto. Un’autentica rivoluzione, che ha trasformato l’usato da una soluzione di ripiego per chi non aveva molto denaro da spendere ad un’alternativa estremamente interessante. 

I vantaggi dell’usato sicuro

  • 100 controlli effettuati sulla vettura che ne garantiscono l’affidabilità su strada. 
  • Prezzo accessibile: il prezzo d’acquisto è più conveniente delle auto nuove. 
  • Economia: le tasse e l’assicurazione hanno un prezzo più vantaggioso dato che l’auto è più datata e ha meno valore rispetto a una nuova. 
  • Valore: un’auto usata ha un valore di mercato più basso, che non scenderà vertiginosamente come un’auto nuova a pochi mesi dall’acquisto. 
  • Garanzia: viene infatti offerta, sempre rivolgendosi alla giusta rete di vendita, una garanzia che va dai 12 ai 24 mesi, garanzia che è a carico del venditore, che ha dunque tutto l’interesse a vendere un mezzo meccanicamente e elettricamente in buono stato. 
  • Certificazione usato sicuro: il concessionario di fiducia rilascerà una certificazione che garantisce che l’usato è sicuro, che l’auto non è incidentata, che il chilometraggio è quello effettivo e, in generale, assicura l’acquirente sul buono stato dell’automobile in generale. 

Comprare usato sicuro dovrebbe essere la prima scelta per ogni tipo di esigenza: solo quando non dovesse essere in grado di offrire risposte adeguate, potrebbe avere senso rivolgersi al nuovo. 

Pilatò